DOVE
elenco delle mostre ospitate presso il MUSEO REGIONALE DI SCIENZE NATURALI
..:: visitabili tutti i giorni (escluso martedì 9 ottobre) dalle 10.00 alle 17.00

C'ERA UNA VOLTA ... A RITROSO NEL TEMPO FRA FLUIDI E CARICHE ELETTRICHE

Si vuol fare apprezzare attraverso esperimenti su fluidi ed elettricità la bellezza di antichi strumenti dei laboratori di fisica tra '800 e '900 di alcuni licei di consolidata tradizione.

La mostra si articolerà in due percorsi:
- fluidi: strumenti per la verifica e l'applicazione dei principi di Archimede, Pascal, Stevin per l'esperimento di Torricelli, per creare il vuoto;
- elettricità: macchine elettrostatiche, rivelatori di carica elettrica, elementi di circuiti elettrici, strumenti di misura, apparecchi per la verifica dell'interazione fra fenomeni elettrici e magnetici, simpatiche e curiose applicazioni d'altri tempi.

..:: a cura del L.C. Gioberti di Torino e del L. C. Balbo-Monti di Chieri

LUCE E COLORI

Consente di esplorare la complessità della luce e soprattutto la percezione del colore attraverso esperimenti tradizionali o legati alla vita quotidiana, con un approccio sia di tipo fisico, sia chimico sia biologico.

La mostra si articola in 4 sezioni:
- Le antiche concezioni della visione, da Euclide a Keplero
- La luce ed il colore nei modelli ondulatorio e corpuscolare
- Il colore degli oggetti e l'utilizzo dei colori in chimica
- La matematica dei colori e la fisiologia della percezione dei colori.

..:: a cura del L.C. Gioberti di Torino, L. C. Europeo Umberto I di Torino, I.T.I.S. Casale di Torino, I.I.S. A. Moro di Rivarolo, I.T.I.S. Peano di Torino, L.S. Faà di Bruno di Torino, Dipartimento di Fisica del Politecnico di Torino, Dipartimento di Fisica Sperimentale dell'università di Torino

QUANTUM

In un percorso dal diapason al Principio di Indeterminazione di Heisenberg, il laboratorio è interamente dedicato alla meccanica quantistica.

Cinque esperimenti per affacciarsi al mondo delle particelle elementari, per dare un'occhiata all'interno dell'atomo e per comprendere la nattura del Principio di Indeterminazione di Heisenberg. Il laboratorio è aperto a tutti i curiosi e dedicato in particolar modo agli studenti del triennio della scuola media superiore.

..:: a cura del L.S. G. Bruno di Torino

DOVE
elenco delle mostre ospitate presso INGEGNERIA DELL'AUTOVEICOLO, LINGOTTO
..:: visitabili tutti i giorni dalle 9.00 alle 17.00

BRICOLAGE DELLA FISICA

La mostra si pone l'obiettivo di mostrare come è possibile fare scienza con le cose di tutti i giorni.

Per avvicinarsi all'essenza scientifica non occorre l'utilizzo di strumenti sofisticati, si possono ottenere buoni risultati anche utilizzando oggetti casalinghi: è sufficiente stimolare la fantasia e si scopre così la fisica che si nasconde dietro la nostra esperienza quotidiana. Al visitatore è rivolto l'invito a bricoler ossia a cimentarsi in mestieri diversi. La mostra contiene due sezioni: una sul tema della produzione e del trasporto dell'energia (dalle macchine semplici alle macchine termiche e ai fenomeni elettromagnetici) e l'altra sui giochi

..:: a cura del L.S. Copernico di Torino, L.S. Curie di Pinerolo, I.I.S. Curie di Grugliasco, I.I.S. Amaldi di Orbassano, ITIS Maxwell di Nichelino, L.S. G. Vasco Di Mondovì, I.I.S. Martinetti di Caluso

ROBOTICA E METODI DI CONTROLLO AUTOMATICO

La mostra propone alcune interessanti applicazioni della robotica e dei sistemi di controllo automatico.

Contiene due sezioni:
- la prima mostra un sistema di controllo automatico degli ambienti, vincitore del primo premio in un concorso promosso dalla camera di commercio di Torino: il sistema consente il controllo e la gestione in remoto, via rete LAN/Internet, dell'impianto di illuminazione di locali domestici o pubblici, nonchè il monitoraggio di alcune grandezze fisiche ambientali, quali l'umidità e la temperatura, allo scopo di ottimizzare i consumi energetici;
- la seconda sezione della mostra propone il progetto Robotica come strumento didattico.

..:: a cura dell' ITIS Peano di Torino, ITIS Ferrai di Susa

IL BELLO DELLA SCOPERTA

È la mostra itinerante già proposta dalla Provincia di Torino, che ha circolato nelle scuole in questi due anni scolastici.

Contiene due sezioni:
- la prima sezione espositiva con 33 pannelli dedicati ai dieci esperimenti più "belli" della storia della fisica
- la seconda sezione sperimentale con alcuni esperimenti ad essi correlati

..:: a cura di Provincia di Torino, L.S. Curie di Pinerolo, L.S. Copernico di Torino, L.C. Gioberti di Torino, ITIS Maxwell di Nichelino, ITIS Peano di Torino , Liceo Valdese di Torre Pellice, L.S. Cattaneo di Torino

LA MATEMATICA È IN FESTA. LE CONICHE: UNA TRIADE, UN MODELLO

Questa mostra, già esposta alla Festa della Matematica 2007, parte dal problema della duplicazione di un altare cubico (Menecmo, IV secolo a.C.) e viaggia nel mondo delle coniche per sperimentare le differenze locali e le analogie sostanziali tra l'ellisse, la parabola e l'iperbole, fino ad approdare ad un modello matematico unico descritto da una caratteristica semplice.

Si tratta di un percorso unificante sulle coniche nella matematica e nella fisica, presentato da studenti dell'IIS Moro di Rivarolo Canavese. Il percorso consente di visualizzare le sezioni coniche secondo Menecmo, di apprezzarne la costruzione e le caratteristiche focali (costruzioni a filo teso, con elissografi, iperbolografi e parabolografi, su lavagna magnetica, con piegature e con Cabrì) per giungere infine a un modello unificato per le coniche. La mostra contiene anche una sezione con curiosità, giochi e applicazioni alla fisica.

..:: a cura del IIS Moro di Rivarolo

DOVE
elenco delle mostre ospitate presso 8 GALLERY, LINGOTTO
..:: visitabili tutti i giorni dalle 10.00 alle 17.00

PHYSIC@

Tre banconi su cui vengono allestiti esperimenti di fisica portati avanti con l’aiuto di sensori e di computer per l’acquisizione e l’analisi dei dati. Un’occasione per essere introdotti alle moderne tecnologie digitali di misura e al loro utilizzo nella didattica della fisica.
Esperimenti di acustica con corde di chitarra, tubi aperti e sbarre vibranti, ci permetteranno di conoscere i primi segreti per passare dal mondo analogico al mondo digitale. Sistemi vibranti (massa molla) a più gradi di libertà, analizzati con accelerometri, consentono un ottimo riscontro tra esperimento e modello matematico.
A tu per tu con risonanze e anti-risonanze. Resistenze, induttanze e condensatori, a cosa servono? Come costruire un filtro musicale con questi semplici elementi e come effettuare esperimenti sui circuiti RLC con un computer. Tutti gli esperimenti sono condotti con sensori, schede di acquisizione National Instruments e il software Labview. Materiali, questi, utilizzati in campo accademico, industriale e didattico.

..:: a cura del L.S. G. Bruno di Torino



DOVE
elenco delle mostre ospitate presso PIAZZA VALDO FUSI
..:: visitabili tutti i giorni dalle 9.00 alle 16.00

100 GIORNI DI SOLE

Una postazione permetterà di vedere il sole da un altro punto di vista, svelando aspetti e dinamiche inaspettate. Con uno spettroscopio sarà possibile scoprire qualche piccolo segreto sui colori dell'arcobaleno

..:: a cura del L.S. G. Bruno di Torino



 

torna su



 
6 Ottobre 2007 - h. 10.00
presso INGEGNERIA DELL’AUTOVEICOLO
  • Giocare con Java e i lego mindstorm
    Interverrà il dott. Bruno Bossola (Java User Group Torino Sun Java Champion 2005)
    prenota questa conferenza
8 Ottobre 2007 - h. 10.00
presso MUSEO REGIONALE DI SCIENZE NATURALI
  • LàmeLe: una installazione didascalica sulla natura della Luce e la percezione dei Colori
    Interverrà il prof. Corrado Agnes (docente presso il Politecnico di Torino)
    (descrizione)
    (guida docenti)
    (presentazione)
    prenota questa conferenza
9 Ottobre 2007 - h. 10.00
presso ACCADEMIA DELLE SCIENZE
  • I grandi esperimenti al CERN di Ginevra (usando il web e grid)
    Interverrà il prof. Massimo Masera (responsabile nazionale del Calcolo per l’esperimento ALICE, docente presso il Dipartimento di Fisica Sperimentale dell’Università di Torino)
    POSTI ESAURITI
10 Ottobre 2007 - h. 10.00
presso MUSEO REGIONALE DI SCIENZE NATURALI
  • Indagare i misteri e imparare la scienza
    A cura del CICAP, interverranno il dott. Stefano Bagnasco (ricercatore dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare), Beatrice Mautino (comunicatrice scientifica – Il Rasoio di Occam).
    prenota questa conferenza
10 Ottobre 2007 - h. 15.00
presso ACCADEMIA DELLE SCIENZE
  • L’irragionevole applicabilità della matematica
    Interverrà il prof. Ferdinando Arzarello (docente presso il Dipartimento di Matematica dell’Università di Torino)
    prenota questa conferenza
12 Ottobre 2007 - h. 10.30
presso INGEGNERIA DELL’AUTOVEICOLO
    WORKSHOP:
  • Il ruolo dell'energia nei fenomeni naturali
    Interverranno il prof. Michele D'Anna (docente presso l'Alta Scuola Pedagogica ed il Liceo di
    Locarno ) e il prof. Angelo Merletti (docente di Fisica presso il Liceo Curie di Pinerolo). Durata: 2 ore


    prenota questa conferenza
12 Ottobre 2007 - h. 15.00
presso MUSEO REGIONALE DI SCIENZE NATURALI
  • La durata della caldaia sole
    Interverrà il prof. Luca Torchio (docente di Fisica presso il L.S. Newton di Chivasso)
    prenota questa conferenza
 

torna su


 

 

 

DOVE
SALA CONFERENZE DEL MUSEO REGIONALE DI SCIENZE NATURALI
..:: sabato 6 ottobre 2007, ore 12
..:: giovedì 11 ottobre, ore 10, ore 11, ore 15, ore 16

PANTA REI?

Lezione spettacolo sui fluidi da Archimede a Galileo, è un insieme di suggestioni sull'opera e il pensiero di alcuni scienziati che  suscitano l'interesse di un gruppo di studenti attuali che ne ripropongono alcuni esperimenti.

Si alternano letture da opere d'autore accompagnate da sottofondi musicali d'epoca con esperimenti condotti mediante antichi apparecchi, in uno spettacolo ambientato nel gabinetto di fisica di un liceo classico di lunga tradizione.

..:: a cura del triennio della sezione classica "Cesare Balbo"del liceo "A. Monti" di Chieri

 

..:: Le prenotazioni per la conferenza-spettacolo “Panta rei?” e per le altre conferenze vanno effettuate inviando un messaggio al seguente indirizzo email: conferenze@ottobrescienza.it
Nel messaggio occorre indicare il nome del gruppo, il numero di componenti, il nome del responsabile ed un recapito telefonico. Verrà inviata una email di conferma.

 

torna su


 

Le giornate della "Scienza in Piazza"

Gli esperimenti presentati nella sezione mostre di OTTOBRESCIENZA sono stati progettati e realizzati dagli studenti delle scuole coinvolte nell’iniziativa “il bello della scoperta”. Nella sezione mostre verranno presentati gli esperimenti presentati nel corso dell’iniziativa "scienza in piazza". Qui a lato una clip della manifestazione e alcune foto.

 

torna su

Copyright ©2007 AlexSoftwave